Dintorni

San Vincenzo

sanvincenzo.jpgIl comune di San Vincenzo fa parte della porzione di costa tirrenica denominata Val di Cornia, la quale si estende nella provincia di Livorno, tra Campiglia Marittima, Suvereto e San Vincenzo. È un territorio ricco di bellezze naturalistiche che si affaccia sul mare e riesce a catturare il visitatore con un mix di tradizioni della Toscana Medievale, ma anche con le moderne attrattive del turismo balneare estivo.

Suvereto

suvereto.jpgUn adorabile borgo medievale, risalente a prima dell’anno mille e incastonato sulle pendici delle colline che dominano il mare e la Costa degli Etruschi, nella verde vallata attraversata dal Cornia, ricco di storia e di arte.
Il paese, dall’incantevole armonia architettonica, racchiuso dentro alle antiche mura mostra vicoli lastricati su cui si affacciano case di pietra, palazzi storici, chiese di grande suggestione e chiostri ombrosi.

Campiglia Marittima

campiglia.jpgCampiglia Marittima è uno dei borghi storici più belli della Costa degli Etruschi.
In questo luogo adagiato nel cuore della Val di Cornia sono presenti suggestive testimonianze delle civiltà etrusca, romana e medievale. I Forni fusori di Val Fucinaia risalgono addirittura al VII-VIII secolo a.C. ed il Parco Archeominerario di San Silvestro è uno splendido museo a cielo aperto. Questi angoli pieni di storia raccontano l’affascinante lavorazione dei metalli in epoca etrusca e nei secoli successivi. Le terme di Venturina erano già conosciute in epoca romana ed etrusca e sono tuttoggi luoghi attrezzati per il benessere psicofisico.

Bolgheri

bolgheri.jpgVicinissimo al mare, immerso nella campagna colma di viti e di olivi, il paese è caratterizzato dal castello di mattoni rossi dal quale si accede al borgo, da vicoli lastricati e da antichi palazzi di pietra, adorni di gerani. Un gioiello dell’architettura in questa zona. La sua tradizione culinaria la fa da padrone in otteghe artigiane, enoteche, osterie e noti ristoranti, dove vengono proposti prodotti tipici e la tradizione gastronomica di questa terra, il tutto accompagnato dagli splendidi vini della DOC Bolgheri.

Sassetta

sassetta.jpgSassetta, piccolo e delizioso borgo storico della Costa degli Etruschi, derivante da un antico castello medievale, che sorge tra boschi e selve di castagni sulla sommità di una collina che domina il mare.
Luogo di grande importanza storica in quanto palazzo della famiglia Ramirez di Montalvo,ha alle spalle la Chiesa di Sant’Andrea, al cui interno si trovano una fonte battesimale del ’400, una tavola cinquecentesca che rappresenta una Madonna con Bambino e Santi ed un crocifisso reliquario in oro e cristallo di rocca (XV-XVI sec.).

Populonia

populonia.jpgL’antica città etrusca di populonia è stato uno dei luoghi più importanti per la lavorazione e il commercio del ferro nel mondo antico. La sua storia passa anche del medioevo, come ricordano le mura, costruite per la difesa dai pirati, e la Rocca, edificata nella prima metà del secolo XV, che racchiude vicoli lastricati, piccoli negozi ed un museo privato di reperti etruschi e romani, ritrovati nella zona ed in mare.